Matteo Piccinini – Autore, Director e Fumettista

 

“SONO UN ARTISTA FIGURATIVO E VISIONARIO. LE MIE STORIE PARLANO DELLE EMOZIONI
UMANE PIÙ INTIME E SCOMODE CON UN TAGLIO PROVOCANTE, SURREALE E IRRIVERENTE”

Film

Sono cresciuto giocando con la mia immaginazione, usando la cinepresa Super 8 per le mie prime animazioni, passando poi da tutte le altre tecnologie fino ad arrivare ai formati digitali odierni.Mi piace creare mondi fantastici unendo le riprese di modellini con le immagini di attori girati su green back, come pure realizzare animazioni stop motion su uno sfondo reale. Essendo un appassionato di VFX, sia fatti sui set, sia digitali, il mio lavoro non si limita a dirigere gli stunt e gli effettisti, ma continua in un processo meticoloso di supervisione e coordinamento della fase di post produzione.

SPOT

Mi appassiono sempre ai marchi, prodotti o servizi per i quali devo creare un filmato. La mia esperienza con l’animazione tradizionale e computerizzata mi aiuta a sviluppare uno stile visivo originale e d’impatto, ma sempre in linea con la comunicazione aziendale. Dall’idea iniziale allo storyboard fino ai ritocchi in post produzione, seguo meticolosamente tutte le fasi di lavorazione per aiutare i clienti a creare un immaginario emozionante e potente.

FUMETTI

L’animazione e i fumetti sono sempre stati una fonte d’ispirazione e la mia prima forma d’espressione, sono due arti che mi danno un grande senso di libertà, perché posso creare storie e personaggi senza nessun limite, anche di budget. Mi piace unire elementi infantili con temi adulti per rappresentare le nevrosi della nostra società con un taglio ironico e sarcastico. Lavoro prevalentemente con carta, plastilina e pupazzi creati per l’animazione stop motion e con i disegni su carta per l’animazione tradizionale.

BELLE ARTI

Mi piace lavorare sia con le tecniche tradizionali, come il carboncino e i colori a olio, sia con l’utilizzo dei software e delle più recenti tecnologie.
Lavoro soprattutto in studio con colori a olio e acrilici. Il mio soggetto preferito sono i ritratti e i paesaggi.